Artisti al Teatro Verdi

Biografie di artisti

 

Prossime iniziative

Iniziate ed eventi

 

Sostieni la lirica

Sostieni la Lirica

Home
Concerto mozartiano sabato 5 settembre a Brugine

 
Venerdì 26 giugno Quadri da Bohème
Venerdì  26 giugno 2015 alle ore 20:30, per l'ultimo appuntamento della Stagione musicale 2014-2015, il Circolo della Lirica di Padova, mette in scena La Bohème.
Sì, mi chiamano MimìChe gelida manina, il Valzer di Musetta, sono alcuni dei brani che hanno reso celebre La Bohème, capolavoro di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, ispirato al romanzo Scènes de la vie de bohème di Henri Murger.
L’adattamento in forma semiscenica è la rappresentazione dei quadri più belli dell’opera - interpretata da giovani ma già affermate voci - legati fluidamente dal racconto della voce narrante per regalare al pubblico tutto il piacere dell’opera.
La rappresentazione abbatte il “muro” tra artisti e platea rivoluzionando la concezione comune di intendere i capolavori della grande Musica, con il risultato di superare il distacco scenico e di coinvolgere il pubblico a 360 gradi e vivere da vicino belle voci e grandi emozioni!
Interpreti: Tatiana Aguiar (Mimì), Rodrigo Trosino (Rodolfo), Francesca Salvatorelli (Musetta), Clorindo Manzato (Marcello). Al pianoforte e voce recitante il M° Alberto Boischio
Salone di rappresentanza di Palazzo Zacco Armeni, in Prato della Valle, 82 sede del Circolo Unificato dell’Esercito. Ingresso libero
​ con prenotazione- Abbigliamento consono all'evento e alla location​
Patrocinio della Regione del Veneto, Provincia di Padova – Reteventi, Città di Padova
Info: 335 6303408349 8026146

 
Masterclass e Audizioni 2015

Iscrizioni MASTERCLASS: www.artesitalia.it/formlirica/index.html

Iscrizioni AUDIZIONI: www.artesitalia.it/formlirica/index2.html

 
Concerto 29 maggio 2015 - Premio al soprano Francesca Dotto

Foto Gallery

 
Premio "Amico dell'anno 2015" al soprano Francesca Dotto - 29 Maggio a Villa Italia - Padova

Il Circolo della Lirica di Padova
assegna al

soprano Francesca Dotto

interprete di grande talento vocale e scenico,
dotata di ragguardevole capacità dinamica e ricchezza di sfumature
che le hanno consentito di fare suo il ruolo di Violetta
nei più prestigiosi teatri lirici internazionali
Premio Amico dell'anno 2015
con l'augurio di una lunga e sempre più emozionante carriera ricca di successi
Villa Italia, via Fraccalanza -Padova - ore 19.00
 
ORFEO di Claudio Monteverdi, con regia di Marco Bellussi accolta con successo nel Teatro Claudio Abbado di Ferrara

"Orfeo è venuto in parente" di Athos Tromboni

[http://www.gliamicidellamusica.net/] FERRARA - L'Orfeo di Claudio Monteverdi è venuto "in parente" a Ferrara venerdì 8 maggio 2015 (da queste parti si dice " a vàgh in parent" quando ci si reca a trovare gli zii o i nonni). Era la prima volta che la città estense accoglieva l'edizione integrale di quel lavoro, andato in scena il 24 febbraio 1607 prima nel palazzo ducale dei Gonzaga a Mantova, in forma privata, e alcune sere dopo replicato nel teatro della città virgiliana. Così avrà sorriso dal cielo Isabella D'Este (Ferrara 1474 - Mantova 1539) l'altra sera quando sulle tavole del Teatro Comunale "Claudio Abbado", a duecento metri in linea d'aria dalla torre dove nacque e dal Giardino degli Aranci di Castello Estense dove giocò bambina, è andato in scena quell' Orfeoche ella fortissimamente volle, quando era duchessa di Mantova. L'opera monteverdiana è proprio andata in scena. Non si è trattato cioè dell'esecuzione in forma di concerto come annunciato alla presentazione del cartellone d'opera, ma di una più funzionale "mise en éspace" del regista veneziano Marco Bellussi. L'orchestra era in platea, sul palcoscenico c'erano dei praticabili a più ripiani dove era sistemato il coro e dove agivano col recitar cantando i solisti, le quintine erano sostituite dai pannelli lignei della camera acustica, il fondale era un grande schermo dove il cambio di colore (il viola per la morte di Euridice, il rosso per la discesa di Orfeo nel regno dei morti, l'azzurro per il ritorno alla luce e così via) e la proiezione di grandi didascalie tematiche costituivano la cornice ambientale. In alto, sopra il proscenio, scorrevano i sopratitoli del libretto di Alessandro Striggio.

Leggi tutto...
 
Il Volo del Cigno di Marco Bellussi

I protagonisti della pièce musicale di Domenica 10 maggio

 
Domenica 10 maggio 2015, teatro lirico "Il Volo del Cigno"

Nuovo appuntamento del Circolo della Lirica di Padova con gli appassionati per la rappresentazione Il Volo del Cigno, una pièce musico teatrale tra parola recitata e parola cantata, firmata dal regista veneziano Marco Bellussi, dedicata al grande compositore italiano Giuseppe Verdi soprannominato il cigno di Busseto.
Due voci recitanti conducono lo spettatore a conoscere uno spaccato della vita e della personalità del maestro di Busseto, evocando nel percorso narrativo alcune pagine delle principali opere di Verdi, interpretate dalla voce del soprano lirico Annalisa Massarotto.
Dedicare una serata a Verdi non significa, dunque, deliziarsi solo di alcune pagine della sua eccelsa musica, significa ancor più immergersi nelle atmosfere fervidamente accese del suo tempo! La pièceteatrale, attraverso lettere personali e scritti privati del maestro, ci consente infatti di aprire una finestra sulle relazioni di un uomo d’arte, di cultura e di potere che visse in sintonia con le maggiori personalità del suo tempo. Verdi è simbolo e sintesi dell’italiano che, attraverso la sua personalità e la sua arte, irrompe nel panorama culturale, dapprima nazionale e poi internazionale, infrangendo gli argini dei confini italiani!
Un cittadino del mondo, dunque, che ha sempre guardato con amore alla sua terra natale e che l’ha celebrata con infinita suggestione non dimenticando mai di richiamare i propri concittadini allo spirito d’unità nazionale Oh mia patria si’ bella e perduta… (Nabucco) - Siamo tutti una sola famiglia (Ernani).
Interpreti: Annalisa Massarotto soprano - Elvira Cadorin al pianoforte - Thomas Mazzucchi voce recitante - Marco Bellussi voce recitante e drammaturgia
Patrocinio Regione del Veneto - Provincia di Padova Reteventi- Comune di Padova
Palazzo Zacco Armeni - Prato della Valle, 82 - Padova
Info: 349 802 6146 - www.circolodellalirica.it
 
Domenica 12 aprile 2015, una giornata particolare
(Nella foto il prof. Giulini consegna la targa al prof. Paolo Padoan)
Domenica 12 aprile si è svolto l’evento più importante per una Associazione, ovvero l’Assemblea annuale dei Soci per il rinnovo triennale delle cariche sociali, introdotta dalla relazione morale del presidente uscente. Il pomeriggio è stato aperto piacevolmente aperto con la conferenza dell’amico musicologo prof. Paolo Padoan, a cui il Direttivo uscente ha voluto conferire, tra i calorosi applausi dei presenti,  una targa, quale segno tangibile di ringraziamento  per la costante, affettuosa e lunga disponibilità con cui continua a contribuire  alla crescita culturale della nostra Associazione.
Raccontare tre anni di eventi, manifestazioni, attività, iniziative promosse non è stilare, semplicemente, la lista cronologica di fatti ed eventi susseguitisi in questo arco temporale ma si tratta, piuttosto, di analizzare  il lavoro svolto con voi e per voi dal Direttivo uscente.
L’impegno, ma soprattutto la passione per la Musica, sono stati i punti di forza su cui abbiamo costruito il nostro percorso nel rispetto della mission recitata dallo Statuto: l’approfondimento e la diffusione della conoscenza della musica lirica e la valorizzazione dei giovani talenti. In tre anni abbiamo ospitato sul nostro “palcoscenico” oltre duecento giovani artisti italiani e stranieri, ricchi di talento e determinati a proseguire il difficile percorso intrapreso. Progetti ed eventi, di rilievo anche internazionale, hanno caratterizzato il triennio conclusosi: premio alla carriera; premio amico dell’anno; nuove edizioni della Masterclass di canto per cantanti lirici, pianisti accompagnatori e aiuto registi, condotta da Maestri di fama internazionale; audizioni di canto; accademia internazionale di canto lirico e un nutrito numero di conferenze, presentazioni di libri, uscite culturali, collaborazione con il teatro La Fenice, concerti e teatro lirico…
Abbiamo stretto e consolidato numerose e interessanti collaborazioni, una in particolare con l’Assessore alla Cultura, Flavio Rodeghiero, che ci ha manifestato stima e apprezzamento ma, soprattutto, si è impegnato pubblicamente per individuare  una sede per la nostra Associazione. [
di Nicoletta Scalzotto]
Leggi tutto...
 
Nicoletta Scalzotto riconfermata presidente del circolo della lirica di Padova

Domenica 12 aprile, l'Assemblea dei soci ha riconfermato, con voto pressoché unanime, la presidente uscente dott.ssa Nicoletta Scalzotto che nel triennio passato ha saputo rinnovare, con determinazione e grande impegno, l'immagine del Circolo della Lirica e diffonderne la conoscenza a un pubblico sempre più vasto.
E', di fatto, una curva in crescita quella che registra le adesioni dei nuovi soci e la presenza di un pubblico di amanti del bel canto e della musica di qualità, sempre numero a Palazzo Zacco Armeni, sede del Circolo Unificato dell'Esercito. Un sodalizio fruttuoso e sinergico legainfatti da lunga data la Direzione del Circolo che ospita tutte le attività dell'Associazione musicale offendo gratuitamente spazi e supporto logistico. Progetti ed eventi di rilievo internazionale hanno caratterizzato il triennio conclusosi: tre edizioni della Masterclass di canto per cantanti lirici, pianisti accompagnatori e aiuto registi, condotto da Maestri di fama internazionale; le Audizioni per le stagioni musicali, l'Accademia internazionale di Canto Lirico, conferenze, presentazione di libri, uscite culturali, collaborazione con il teatro La Fenice, concerti e teatro lirico. In tre anni oltre duecento giovani artisti sono stai ospiti del Circolo della Lirica e protagonisti di circa 40 spettacoli di grande qualità, per un pubblico che li ha accolti sempre con favore e consenso. Molti volti nuovi, invece, nella composizione del Direttivo tra cui spicca il nome di Marco Bellussi, regista veneziano che curerà la stagione musicale 2015/2016 ma che già firma la pièce musicale che andrà in scena a Palazzo Zacco Armeni ore 17.30, il 10 maggio Il volo del Cigno ovvero Verdi attraverso il suo tempo.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 25

Contatti

COME ASSOCIARSI
Presidente
Nicoletta Scalzotto
335 6303408
Vicepresidente
Simonetta Flaùto
349 8026146
Direttore Artistico
Marco Bellussi

Facebook

MASTERCLASS 2019

Bando It Masterclass 2019
Bando En Masterclass 2019

concerti PREMIO
borse di studio/
scholarship
ufficiostampa@circolodellalirica.it
+39 320 057 8485

Accademia di canto 2019

MARZO/GIUGNO 2019
docenti/teachers
A. Althoff
F. Cordeiro Opa
S. Vizioli
M. Bellussi

Bandi:
Academy for singers
BANDO/application form EN
BANDO/scheda iscriz. IT
Info+39 3200578485
artes.padova@gmail.com

Brani lirici

Ascolta Brani lirici tratti dalla discoteca privata del Circolo della Lirica di Padova play

Image00008 10_giugno_2012_1 (27) vienna_18_20_12_1 (47) Le nostre socie Premio G. Danieletto 4 Novembre  (29) 20_dic_2014_Festa degli auguri (50) Le donne di  Puccini - ottobre 2018  (17) Concerto20_1_2013_della peruta (21) La Serva Padrona_9_07_2014   (33) Rigoletto 4 settembre 2016 -Palazzo Zacco (Pd) (5)

chi è on line

 57 visitatori online

Cerca


www.yoursite.com
Circolo della lirica